Catania: pensionata evade il fisco per 1,5 milioni

Affittati completamente in nero 25 immobili.

Una pensionata con più di 70 anni di Catania è stata denunciata oggi dalla Guardia di finanza perché negli ultimi 5 anni avrebbe sottratto al fisco circa 1,5 milioni di euro.

La donna è proprietaria di ben 90 immobili. Dopo accurate indagini le fiamme gialle del comando provinciale l'hanno segnalata alla procura della Repubblica di Catania, per l'ipotesi di reato di infedele presentazione della dichiarazione dei redditi.

Praticamente dopo il decesso del marito imprenditore, la pensionata aveva ereditato appartamenti, locali commerciali, capannoni e immobili di pregio, anche nelle zone più centrali di Catania, ma nell'ultimo lustro secondo gli investigatori ha sempre denunciato nelle dichiarazioni fiscali importi ridicoli.

A seguito degli accertamenti i finanzieri hanno accertato l'evasione fiscale fatta di locazioni a nero, abusi edilizi non sanati e violazioni amministrative legate alle locazioni relative all'ingente patrimonio immobiliare della pensionata.

La Gdf in particolare ha accertato locazioni senza nessun contratto per 29 immobili, con i fitti percepiti ovviamente esclusi dalle dichiarazioni dei redditi. Tra l'altro alcuni degli alloggi erano anche privi dell'abitabilità.

Per gli altri immobili i contratti erano stati registrati, ma i canoni di locazione messi nero su bianco erano di molto inferiori a quelli che venivano davvero pagati dai locatari.

© Foto TMNews - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail