Benevento: 26 arresti per camorra

Colpo al clan Sperandeo.

Sono 26 gli arresti eseguiti questa mattina a Benevento nell'operazione Tabula Rasa contro il clan di camorra Sperandeo.

Gli indagati devono rispondere a vario titolo delle accuse di associazione a delinquere di stampo camorristico, estorsione, usura, traffico e spaccio di droga, rapina, danneggiamento e incendio.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli dopo mesi di indagini del reparto operativo dei carabinieri. Il clan Sperandeo è ritenuto egemone non solo a Benevento ma in tutta la provincia.

Dalle intercettazioni telefoniche e ambientali e dalle riprese video sarebbero emersi diversi episodi di estorsione e usura ai danni di imprenditori e commercianti della zona.

Il gruppo criminale non si faceva scrupolo di praticare minacce e violenze sulle vittime che per paura di ritorsioni non denunciavano gli esattori del clan camorristico.


Molti degli affiliati all'organizzazione, capeggiata secondo gli inquirenti dai fratelli Sperandeo, sono legati da vincoli di parentela. Il clan avrebbe rapporti per la gestione del traffico e dello spaccio di stupefacenti con altri gruppi di camorra beneventani, Pagnozzi e Iadanza-Panella, mentre con pregiudicati napoletani venivano organizzate rapine a furgoni portavalori, banche e negozi.

(Nel video: arresti per estorsione e usura a Benevento - giugno 2011)

  • shares
  • Mail