Arrestato il boss della camorra Angelo Cuccaro

Era latitante da due anni.

Angelo Cuccaro è stato arrestato oggi dopo due anni di latitanza. Era il capo clan dei quartieri Barra e Ponticelli di Napoli nonché destinatario di ordinanze di custodia cautelare e condannato in via definitiva all'ergastolo per omicidio.

Soprannominato Angiulillo ò fratone, è stato scovato dai poliziotti ad Ardea, provincia di Roma. Aveva alloggio in una villetta, ma la polizia lo ha trovato e ammanettato mentre era per strada. Il blitz è stato condotte dalle Squadre Mobili di Napoli e Roma, del Servizio Centrale Operativo e della polizia Scientifica.

42 anni, condannato all'ergastolo per l'omicidio nel 1996 di Esposito Luigia, ha due fratelli anch'essi latitanti, Michele e Luigi. Con loro gestiva gli affari del clan Cuccaro che già dalla fine degli anni '80 è attiva nell'area est di Napoli e ha il monopolio dei traffici illeciti in zona. Angelo Cuccaro nel 2011 aveva fatto il suo ingresso trionfale in quartiere nel video che vedete in cima al post, mentre qui potete leggere qualche riga in più sulla sua vicenda.

La polizia continua così a falcidiare il clan, dal momento che solo una settimana a Capodrise (Caserta) è stato arrestato quello che la polizia ritiene essere un esponente di spicco dello stesso clan: Vincenzo Amodio, 50 anni, condannato a otto anni di reclusione per concorso in estorsione e usura, aggravati dal metodo mafioso.

l43-angelo-cuccaro-111003171529_big

  • shares
  • Mail