Omicidio a Palermo: 47enne ucciso nel quartiere Zisa

Giuseppe Di Giacomo è rimasto vittima di un agguato in strada, in via Eugenio l'Emiro.

18:48. Dietro l'omicidio di Giuseppe Di Giacomo, arrestato nel 2008 nell’operazione antimafia Perseo - un centinaio gli arresti, anche di diversi capibastone emergenti - era stato poi assolto a gennaio 2011 dall'accusa di aver chiesto il pizzo per conto della cosca di Porta Nuova. Chi indaga sull'agguato di oggi non può quindi tralasciare anche la pista che porta a una possibile faida di mafia. Intanto è al vaglio la testimonianza di una persona che avrebbe detto d'aver visto l'assassino fuggire da via dell'Emiro a bordo di uno scooter Honda, modello SH.

Agguato mortale nel pomeriggio di oggi a Palermo dove il 47enne Giuseppe Di Giacomo è stato ucciso a colpi di pistola sotto casa. Cinque in base alle prime informazioni i proiettili esplosi all'indirizzo dell'uomo, che avrebbe precedenti per droga secondo la stampa locale.

Quando il killer è entrato in azione Di Giacomo era nella sua auto: invano l'uomo avrebbe provato a fuggire a piedi, ma è stato raggiunto e freddato. L'omicidio si è consumato nel quartiere Zisa di Palermo.

Al momento nessuna ipotesi sulla matrice dell'agguato viene esclusa dagli investigatori della polizia. Mentre si cercano dei testimoni, sul posto - in via Eugenio l'Emiro - la scientifica della questura palermitana sta eseguendo i rilievi.

(In aggiornamento)

omicidio vi dell'emiro palermo

(Nel video in alto: Omicidio a Palermo, la vittima aveva precedenti per mafia - marzo 2013).

  • shares
  • Mail