Monteforte Irpino: 34enne uccide il fratello a colpi di pistola

Vincenzo Gallo dopo il fratricidio si è costituito.

Una violenta lite tra fratelli è finita nel sangue nella tarda serata di ieri a Monteforte Irpino, comune di 12mila abitanti, nell'avellinese.

Vincenzo Gallo, 34 anni è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso il fratello Carmine, di 38. È stato lo stesso presunto omicida, coniugato e con figli, a consegnarsi alla polizia e a raccontare del litigio degenerato nel fratricidio.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, dietro il violento alterco scoppiato in casa di Carmine Gallo, ci sarebbero non meglio precisati, al momento, dissapori familiari.

Al culmine del litigio Vincenzo avrebbe preso una pistola illegalmente detenuta con cui ha sparato al fratello non uno ma ben cinque colpi: la vittima raggiunta all'addome non ha avuto scampo morendo prima dell'arrivo dei soccorsi.

Quando si è consumato l'omicidio nell'abitazione erano presenti altre persone, pare amici e/o conoscenti dei due fratelli che in queste ore vengono sentiti dagli inquirenti della procura di Avellino i quali devono risalire al movente e all'esatta dinamica del delitto. L'arma usata non è stata ancora rinvenuta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail