Viterbo: maestra d'asilo arrestata per maltrattamenti sui bambini

È accaduto a Monterosi. A incastrare l'insegnante dei filmati ripresi nella scuola. La donna è ora ai domiciliari.

    12.27. Il capo d'accusa per la maestra fermata è di maltrattamenti aggravati. Secondo gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda la donna si sarebbe resa responsabile anche di percosse e minacce ai bimbi. I sospetti su di lei erano nati dopo che un alunno era tornato a casa con dei segni sul corpo.

Una insegnante della scuola dell'infanzia del Comune di Monterosi, nel viterbese, è stata arrestata ieri con l'accusa di maltrattamenti sugli alunni.

Ad eseguire le indagini e il provvedimento di fermo sono stati i carabinieri della compagnia di Civita Castellana che hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice del tribunale di Viterbo su richiesta della stessa procura.

Ad incastrare l'insegnate 53enne, residente a Ronciglione, ci sarebbero dei filmati ripresi nella scuola in cui si vedrebbe la donna maltrattare i bambini che da tempo, sempre secondo le indagini, subivano soprusi.

L'inchiesta aveva preso le mosse alcuni mesi fa dopo una segnalazione pervenuta ai militari dell'Arma da parte del padre di uno dei trenta bambini che frequentano quella scuola materna a Monterosi.

I carabinieri dopo aver sentito il parere di altri genitori hanno installato delle telecamere nascoste all’interno dell'asilo e dalle immagini sarebbero emerse chiaramente le responsabilità della maestra che sarebbero circoscritte, secondo quanto riporta Il Messaggero, a "toni ed atteggiamenti riprovevoli" verso i bambini.

All'insegnante sono stati concessi i domiciliari. Le indagini sono state coordinate dal pm di Viterbo Fabrizio Tucci.

(Nel video: violenze sui bambini di un asilo a Barletta - maggio 2013).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail