Sacra Corona Unita, estorsioni e traffico di droga: 43 arresti nel Leccese

Due diverse operazioni hanno portato all’arresto di 43 persone tra capi clan e gregari della frangia leccese della Sacra Corona Unita.

Duro colpo inflitto alla Sacra Corona Unita dalle prime ore di oggi, due diverse operazioni, condotte rispettivamente dagli uomini del Ros e della Polizia di Stato, che hanno portato all’arresto di 43 persone tra affiliati e capi clan affiliati alla potente organizzazione criminale pugliese.

Terra d’Acaia e Alta Marea, questi i nomi delle due operazioni, sono state condotte in provincia di Lecce e su tutto il territorio nazionale. Al centro delle due inchieste c’erano le attività criminali di alcuni elementi di spicco della frangia leccese della Sacra Corona Unita, attiva proprio nel capoluogo, nell’area sud est e nella fascia costiera della provincia.

L’organizzazione, è emerso nel corso delle indagini avviate in seguito alla rivelazioni di alcuni collaboratori di giustizia, portava avanti attività più classiche come il traffico di stupefacenti alle estorsioni sul litorale salentino, sempre più attrattiva dei turisti.

Gli indagati, 43 persone tra capi clan e gregari, sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti e estorsioni.

arresto-carcere

(nel video in testa un'altra recente operazione ai danni di affiliati alla Sacra Corona Unita)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail