Gioia Tauro: sequestrati 65 chili di cocaina

La coca era occultata in alcuni borsoni all'interno di un container in arrivo dal Brasile.

Sono 65 i chili di cocaina "purissima" intercettati e posti sotto sequestro stamattina nel porto di Gioia Tauro (RC), crocevia del traffico internazionale dello stupefacente in mano alla cosche di 'ndrangheta della Piana e del reggino.

I militari delle Fiamme Gialle del comando provinciale di Reggio Calabria insieme ai funzionari dell'Agenzia delle dogane, hanno individuato la coca in alcuni borsoni nascosti in un container in arrivo dal Brasile che trasportava tonnellate zucchero.

Sequestro cocaina-Gioia-Tauro

Dopo una serie di incroci documentali e controlli su container sospetti, anche con sofisticate apparecchiature scanner, la droga è saltata fuori.

Secondo i calcoli degli investigatori la cocaina sequestrata, se messa sul mercato e venduta al dettaglio avrebbe prodotto guadagni illeciti per qualcosa come 13 milioni di euro. L'ultimo grosso sequestro di polvere bianca nel porto di Gioia (230 chili) c'era stato all'inizio dei gennaio.

Video via | Agenzia MeridianaNotizie - Messaggero Tv

  • shares
  • Mail