Frosinone, 63enne morto bruciato in un camino: è omicidio, un arresto

Aldo Santodonato è stato ucciso a Ceccano: arrestato un indiano, avrebbe già confessato.



arresti droga Taranto

Un cittadino indiano di 34 anni è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri del comando provinciale di Frosinone con l'accusa di aver ucciso un anziano gettandolo in un caminetto.

Quello che inizialmente era sembrato un malore, o un fatto comunque accidentale, sarebbe invece un omicidio volontario.

La vittima è Aldo Santodonato, 63 anni, cardiopatico. L'uomo è morto dopo essere finto martedì in un camino posto all'esterno dell'azienda agricola di Ceccano dove l'uomo, lì residente, si era recato per accudire il suo cavallo.

Messo alle strette dalle domande del pm Alessandro Di Cicco e dei militari del reparto operativo l'indiano avrebbe ammesso le sue responsabilità.

Il presunto assassino, dipendente dell’azienda agricola in questione, avrebbe ucciso l’uomo e poi simulato una morte non violenta. Sul movente del delitto non è stata fatta ancora chiarezza, il pensionato e l'indiano comunque si conoscevano, Santodonato andava spesso lì per occuparsi del suo cavallo.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail