Cadavere in mare a Mazara del Vallo

Il ritrovamento nelle acque antistanti il Porto nuovo.

    AGGIORNAMENTO 18.27. Il cadavere, non ancora identificato, apparterrebbe a un italiano sui 50 anni, la procura di Marsala ha disposto l’autopsia, la morte secondo il medico legale risalirebbe a non più di 24 ore. Le indagini della polizia non escludono nessuna ipotesi, dall’incidente al malore fino alla morte violenta e al suicidio. A una prima ispezione cadaverica l’uomo, che indossava una tuta, presentava delle ferite anche al volto. Agli investigatori non risultano recenti denunce di persone scomparse in città. La salma intanto è stata trasferita all'obitorio del cimitero per eseguire gli esami autoptici.

Il cadavere di un uomo è stato avvistato poco prima delle 10 di oggi nelle acque del Porto nuovo di Mazara del Vallo, nella provincia Trapani.

Ad accorgersi che un corpo affiorava dall'acqua è stato un marittimo che ha poi dato l'allarme avvisando la capitaneria di porto che con l'aiuto della polizia ha poi recuperato la salma, non ancora identificata. Nessuna ipotesi trapela in merito alle cause del decesso, con ogni probabilità si dovrà attendere l'autopsia.

Il 17 novembre scorso sempre a Mazara del Vallo, al Porto canale, fu trovato cadavere Giovanni Arena, imprenditore ittico di 61 anni, suicidatosi secondo le indagini per problemi finanziari (se ne parla nel video di TeleIbs). L'uomo si era gettato in mare con due bidoni che si era legato addosso.

(post in aggiornamento)

  • shares
  • Mail