Bari, blitz antidroga: 10 arresti tra Toritto e Bitonto

Arresti a Toritto, Binetto, Grumo Appula e Bitonto. Sgominato un fiorente traffico e spaccio di stupefacenti nell'hinterland barese.

 droga Toritto

Sono 10 gli arresti eseguiti questa mattina in un'operazione antidroga dei carabinieri nella provincia di Bari. In manette sono finiti i membri di un clan che secondo gli inquirenti faceva capo alla alla famiglia Zonno di Toritto accusata di aver organizzato e gestito un importante traffico di stupefacenti - eroina, cocaina, hashish, marijuana - nell'hinterland barese.

Gli arrestati dovranno rispondere delle accuse di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, porto e detenzione illegale di armi. I pusher dell'organizzazione all'occorrenza minacciavano, pistola in pugno, i clienti che non erano regolari con i pagamenti della doga presa a credito oltre a difendere le proprie piazze di spaccio da ingerenze e interessi di altri gruppi criminali.

Nel blitz, scattato all'alba, sono stati impiegati 80 militari dell'Arma, unità cinofile e un velivolo del sesto nucleo elicotteri di Bari. Su richiesta dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari il gip ha emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere per tutti gli indagati, alcuni dei quali hanno anche disatteso gli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale.

I carabinieri hanno poi scoperto e sequestrato un laboratorio per il taglio e il confezionamento della droga. Secondo chi indaga, l’organizzazione era attiva nei comuni di Toritto, Binetto, Grumo Appula e Bitonto, gli stupefacenti da vendere al dettaglio venivano spesso nascosti nelle cavità sui muri esterni di case disabitate.

(Nel video di TgNorba24: una recente operazione antidroga a Bari).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail