Omicidio Antonino Morabito a Barrafranca: le indagini

L’omicidio è avvenuto nel centro di Barrafranca, in via Garibaldi, intorno alle 9:30. La vittima è Antonino Morabito.

Omicidio Barrafranca

Tra le piste che gli investigatori seguono per venire a capo dell'omicidio di Antonino Morabito, ucciso ieri nel suo bar di Barrafranca, anche quella sul racket dei videopoker.

A condurre le indagini sono i carabinieri che hanno già ascoltato amici e parenti della vittima oltre ai due clienti testimoni del delitto.

La vittima avrebbe tentato di scampare alla morte rifugiandosi dietro il bancone del bar, dove è stato però raggiunto e freddato dal killer. Morabito è ora descritto da tutti in città come un lavoratore, del tutto dedito alla famiglia.

Agguato nell’ennese: ucciso il titolare di un bar


9 febbraio 2014

. Un agguato mortale si è consumato questa mattina a Barrafranca, comune di 13mila in provincia di Enna, dove dentro il "Bar 2000" è stato ucciso a colpi di arma da fuoco il titolare Antonino Morabito, di 41 anni.

A fare irruzione armata nel bar sarebbe stato una sola persona, con il volto coperto, che dopo aver sparato tre colpi di pistola calibro 7.65 ha fatto perdere rapidamente le sue tracce fuggendo a piedi. Morabito, raggiunto da due proiettili, è morto all’istante: i sanitari giunti sul posto insieme ai carabinieri hanno potuto solo constatare il decesso.

L’omicidio è avvenuto nel centro di Barrafranca, in via Garibaldi, intorno alle 9.30 del mattino: al delitto e alla fuga del killer avrebbero assistito diversi testimoni, su cui ora contano i militari dell’Arma del comando provincia di Enna, coordinati dal pubblico ministero della procura del capoluogo Francesco Rio.

L'uomo ucciso, originario di Messina, lascia la moglie e i due figli. L'anno scorso Morabito si era salvato da un'altra aggressione armata, ma a colpi di coltello, mentre stava per abbassare la saracinesca del suo bar. L'uomo venne raggiunto da una ventina di fendenti che non colpirono però organi vitali.

Le successive indagini, come ricorda Il Giornale di Sicilia, non hanno mai portato all'identificazione del colpevole. Di certo non fu un agguato a scopo di rapina visto che Morabito aveva con sé 2mila euro che rimasero nelle sue tasche.

(Nel video di Antenna Sicilia: l'agguato di stampo mafioso avvenuto lo scorso luglio a Barrafranca, con l'uccisione di un operaio forestale).

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: