La Spezia, furti in casa: sgominata banda di topi d'appartamento "acrobati"

Operazione No limits della polizia: oltre a salire sui pluviali dei palazzi la banda era specializzata nello smurare le casseforti.

È stata sgominata dalla squadra mobile della polizia di La Spezia la banda di topi d’appartamento acrobati che in questi ultimi mesi ha fatto razzia nelle abitazioni cittadine e in altri centri dello spezzino e delle province vicine.

Le manette sono state strette ai polsi di 9 persone. Durante le perquisizioni in una casa di La Spezia utilizzata come base operativa e logistica dal gruppo criminale gli investigatori hanno recuperato buona parte della refurtiva.

Secondo quanto emerso durante le indagini gli arrestati, dopo attenti e meticolosi sopralluoghi, si arrampicavano lungo le tubazioni del gas e delle grondaie e così riuscivano a introdursi negli appartamenti anche fino al quarto e al quinto piano.

Oltre a salire sui pluviali dei palazzi per raggiungere le abitazioni da svaligiare la banda era specializzata nello smurare le cassaforti. A carico degli indagati ci sarebbero decine e decine di furti. L'indagine della polizia è durata diversi mesi.

A metà novembre scorso la gang aveva rischiato di essere arrestata al completo mentre, divisa in due gruppetti, stava penetrando contemporaneamente i due appartamenti dello stesso stabile, in via da Palestrina a La Spezia. I residenti dopo aver notato uno di loro che si arrampicava lungo la facciata del palazzo hanno chiamato la polizia. I ladri erano riusciti comunque a far perdere le loro tracce, ad essere arrestato solo un ragazzo albanese di 17 anni che faceva da palo.

(Nel video di Antenna3: ladri acrobati arrestati qualche mese fa, a Padova).

  • shares
  • Mail