Santorini: decapita moglie e scappa con la testa

decapitazioneHa ucciso e decapitato la moglie, poi se ne è andato in giro per il paese mostrando la testa mozzata.

Pochi giorni dopo la terribile vicenda del cannibale canadese, di cui vi abbiamo parlato qui e qui, un altro episodio di decapitazione è accaduto ieri a Vouvoulos, un villaggio nell'isola greca di Santorini.

L'uomo, 35 anni, che in passato era stato ricoverato in una clinica psichiatrica, durante una lita con la compagna le taglia la testa e fugge dall'abitazione portandosi dietro il macabro trofeo.

Immaginate la gente nel vedere una scena simile: i poliziotti vengono immediatamente avvertiti e quando cercano di arrestarlo vengono minacciati con lo stesso coltello con cui poco prima era stata uccisa la donna.

L'uomo pugnala un poliziotto e viene ferito con quattro proiettili ad una gamba, ma riesce a fuggire ancora una volta rubando l'auto della polizia.

Fortunatamente il dolore alla gamba gli impedisce di guidare e la fuga termina poco dopo con il suo arresto.

Via | UnioneSarda

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: