Molfetta: accoltella la compagna e fugge, arrestato

L'uomo è ora in carcere con l'accusa di tentato omicidio.

 

Poteva finire in tragedia l’aggressione avvenuta questa mattina a Molfetta, in provincia di Bari, ai danni di una donna di 41 anni accoltellata dal compagno.

L’uomo, un 44enne del posto, al culmine dell'ennesimo furibondo litigo ha colpito la compagna con un fendente alla schiena. La vittima non è in pericolo di vita ma ha riportato una profonda ferita.

Poco dopo l’uomo è stato arrestato dai carabinieri per l'accusa di tentato omicidio. La lite, che sarebbe nata da futili motivi, e il successivo accoltellamento si sono consumati nell’abitazione della coppia.

Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma l’uomo preso dall'ira avrebbe afferrato un coltello da cucina per poi scagliarsi contro la compagna. Lui stesso ha chiamato il 118, avvisando che in quell’appartamento c’era un donna bisognosa di essere soccorsa, prima di allontanarsi.

Insieme al personale sanitario sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno poi fermato l’uomo nella sede della Caritas locale, dove si era nascosto.

L’arrestato, già noto alle forze dell'ordine, è ora recluso presso la locale casa circondariale su ordine della Procura della Repubblica di Trani.

(Nel video di BNewsTv si parla di "femminicidio").

  • shares
  • Mail