Droga e sfruttamento della prostituzione: 30 arresti a Milano

Le due organizzazioni criminali erano collegate tra loro. Una si occupava dello sfruttamento della prostituzione, l’altra era specializzata nell’importazione della droga.

Importante operazione dei carabinieri del comando provinciale di Milano, che dalle prime ore di oggi hanno eseguito una trentina di ordinanze di custodia cautelare finalizzate a decapitare due diverse organizzazioni criminali dedite allo spaccio di droga e allo sfruttamento della prostituzione.

Gli indagati, tutti cittadini italiani, albanesi, greci e romeni, sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata all’induzione, al favoreggiamento ed allo sfruttamento della prostituzione e di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

I malviventi, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, si occupavano di far arrivare in Italia giovani donne dall’Est europa con la promessa di un lavoro, poi le costringevano a prostituirsi.

Le due organizzazioni criminali erano collegate tra loro. Una, attiva a Milano, si occupava dello sfruttamento della prostituzione, mentre l’altra, con base a Firenze, era specializzata nell’importazione e nello smercio della droga che arrivava in Italia dall’Albania passando la Grecia.

  • shares
  • Mail