Marcianise: 4 arresti nel clan Belforte, in manette il figlio del boss

Camillo Belforte è ritenuto l’attuale reggente dell’omonimo clan di camorra di Marcianise

Blitz anticamorra da parte dei carabinieri di Caserta che questa mattina hanno messo a segno 4 arresti contro presunti esponenti del clan Belforte, tra cui il figlio del boss detenuto Salvatore Belforte, Camillo, di 30anni. Quest’ultimo è considerato dagli inquirenti l’attuale reggente dell’omonimo clan di camorra di Marcianise (CE).

Le accuse per gli arrestati sono di associazione per delinquere di stampo mafioso, detenzione e vendita di armi e materiale esplodente, reati aggravati dalla finalità di aver agevolato l'organizzazione camorristica.

L'operazione, scattata all’alba, è la naturale prosecuzione dell’inchiesta che nei mesi scorsi aveva portato all'emissione di altri provvedimenti cautelar che avevano coinvolto anche un imprenditore, un consigliere regionale, dei dirigenti dell'Asl di Caserta e alcuni presunti prestanome del clan Belforte. In quella occasione vennero sequestrati beni per 30 milioni di euro. A giugno venne scoperto un arsenale nella disponibilità del clan: 10 pistole, una pistola mitragliatrice e anche una bomba a mano modello ananas.

Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal gip di ed eseguite dai militari dell’Arma del Nucleo Investigativo, dopo servizi di osservazione e pedinamento e indagini che si sono avvalse anche delle dichiarazioni di alcuni pentiti di camorra.

(Nel video di Pupia Tv l'arresto dei cugini Belforte a maggio scorso).

  • shares
  • Mail