Traffico di immigrati dalla Sicilia al Nord Europa: 11 arresti

L'operazione "Tessa" della polizia.

Immigrati Traffico

Sono in tutto 11 le persone arrestate questa mattina dalla polizia di Catania e Siracusa e accusate di far parte di una organizzazione criminale di cittadini eritrei che dietro somme di denaro, garantiva assistenza logistica ai connazionali che, disperati, attraversavano sui barconi partiti dal Nord Africa il Canale di Sicilia.

L’operazione Tessa, cui ha preso parte anche lo Sco della polizia di Stato, è stata coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Catania in collaborazione con la procura di Ragusa. Il reato di cui dovranno rispondere gli indagati è associazione a delinquere finalizzata alla permanenza irregolare sul territorio italiano ed europeo.

Le indagini erano partire dopo l’impennata degli sbarchi registrata la scorsa estate sulle coste siciliane. Gli immigrati che fuggivano dalle strutture di accoglienza al momento dello sbarco in Sicilia venivano ospitati in alloggi di fortuna di cui il gruppo criminale aveva disponibilità e dopo aver pagato venivano trasferiti nei Paesi del Nord Europa, loro destinazione ultima.

Secondo gli inquirenti l’organizzazione aveva le sue basi a Catania, Ragusa e Milano.

(Nel video un'operazione della Guardia costiera della scorsa estate: il salvataggio di un barcone con 160 immigrati a Pachino)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail