Albenga, 82enne trovato cadavere sugli argini del fiume Centa: è giallo

Savona: l'autopsia dovrà chiarire le cause della morte di Franco Calvi.

Lusignano Cadavere in fiume

È giallo nel savonese dopo che il cadavere di un anziano di 82 anni, è stato rinvenuto stamane nella frazione Lusignano del comune di Albenga. Sul posto sono poi giunti i carabinieri che hanno avviato le indagini.

Il corpo senza vita dell’uomo, Franco Calvi, che viveva da solo nella zona di San Fedele, è stato ritrovato lungo gli argini del fiume Centa. Da un primo esame cadaverico non sarebbero presenti ferite o altri segni evidenti di una morte violenta, ma sulle cause del decesso nulla trapela ancora dalla bocca degli investigatori.

A fare il ritrovamento è stato un passante che faceva jogging in località Molino di Lusignano. Vicino al corpo è stata ritrovata una bicicletta.

L’ipotesi che sembra prendere sempre più sostanza con il passare delle ore è che Calvi possa essere stato colto da un malore mentre si era fermato nei pressi delle rive del fiume per un bisogno fisiologico, i pantaloni erano infatti abbassati; allo stato non si escludono però un evento accidentale o traumatico, così come l'assideramento.

La salma dell'anziano è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale Santa Corona nell'attesa che vengano eseguiti gli esami autoptici disposti dal magistrato di turno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail