USA, uccide a coltellate i figli di 1 e 2 anni: “stavo eseguendo un esorcismo”

Zakieya Latrice Avery e una sua amica, la 21enne Monifa Denise Sanford, hanno dichiarato alle autorità che stavano tentando di eseguire un esorcismo quando la situazione è precipitata.

Zakieya-Latrice-Avery

Duplice infanticidio a Germantown, nella contea di Montgomery, in Maryland, dove una donna di 28 anni, Zakieya Latrice Avery, è stata arrestata ieri con la pesante accusa di aver ucciso i suoi due figli di 1 e 2 anni e di aver cercato di uccidere gli altri due figli, di 5 e 8 anni.

Il massacro è avvenuto venerdì mattina. Zakieya Latrice Avery e una sua amica, la 21enne Monifa Denise Sanford, hanno dichiarato alle autorità che stavano tentando di eseguire un esorcismo quando la situazione è precipitata. All’arrivo dei soccorsi i due bimbi, Norell e Zyana Harris, erano già deceduti, mentre i due fratelli, Taniya e Martello Harris, di 5 e 8 anni, erano feriti in modo grave.

Non è chiaro cosa sia accaduto esattamente in quella casa, quello che è certo è che i quattro bimbi sono stati aggrediti a coltellate e due di loro non sono sopravvissuti a quella brutale follia.

I due piccoli sopravvissuti sono ora ricoverati in ospedale, mentre le due sono si trovano in carcere con la pesante accusa di omicidio di primo grado e tentato omicidio di primo grado, senza la possibilità di tornare in libertà su cauzione.

Le indagini sono ancora in corso e al momento non sono stati diffusi aggiornamenti sulle condizioni di salute dei due bimbi sopravvissuti.

Foto | Montgomery County Police

  • shares
  • Mail