Nuoro: padre e figlio uccisi a fucilate a Noragugume

Duplice omicidio in aperta campagna, a Noragugume: le vittime sono Bruno Nieddu e il figlio Umberto.

omicidio padre e figlio Nuorese

    Aggiornamento 14.30. Gli inquirenti temono che dietro il duplice delitto dei Nieddu, padre e figlio, possa esserci una ripresa della faida che tra la fine degli anni Novanta e il 2000 vide contrapposte le famiglie Cherchi e Corda, con diversi morti ammazzati, otto in due anni per la precisione. Sei di questi omicidi sono ancora senza nessun colpevole. Nello scontro, che sarebbe nato da contrasti per i pascoli comunali, erano coinvolte anche altre famiglie di Noragugume, piccolo centro collinare di appena 350 abitanti e della confinante Dualchi (680 abitanti). Uno dei Nieddu testimoniò nel processo a carico delle famiglie Cherchi e Corda.

Duplice agguato mortale a Noragugume, in provincia di Nuoro. Questa mattina in località Bira Birdis sono stati trovati i corpi senza vita del 74enne Bruno Nieddu e del figlio Umberto, di 26 anni.

Entrambi sarebbero stati uccisi con diverse fucilate all'ingresso del loro podere, in aperta campagna. Uno dei cadaveri era all'interno di un Fiat Fiorino con cui padre e figlio erano appena arrivati, l'altro corpo giaceva a terra a qualche metro di distanza dal furgoncino.

Sul posto si trova la squadra mobile di Nuoro, diretta da Fabrizio Mustaro, che insieme agli uomini del commissariato di Ottana ha avviato indagini e accertamenti sul duplice omicidio mentre la scientifica ha già eseguito tutti i rilievi del caso.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail