Pistoia, pregiudicato uccide a colpi d’accetta il compagno di stanza

Nel passato dell’uomo c’era anche un altro omicidio: nel 1998 aveva ucciso a colpi di spranga la sua fidanzata ed aveva già terminato di scontare la sua condanna.

Omicidio Benvento arresto

Tragedia in una casa famiglia del comune di Massa e Cozzile, in provincia di Pistoia, dove nella notte un uomo di 38 anni, originario del luogo, ha ucciso a colpi d’accetta il suo compagno di stanza.

L’omicidio è avvenuto al termine di una violenta discussione per motivi ancora da chiarire. Il 38enne, secondo quanto ricostruito, ha recuperato l’arma nella stanza degli attrezzi vicino all’abitazione e si è avventato sulla persona che divideva la stanza con lui, uccidendola con un colpo alla testa.

I primi a intervenire sul posto sono stati gli addetti alla sorveglianza della struttura, richiamati dalle grida. Al loro arrivo, però, la vittima era già deceduta.

Il killer è stato bloccato in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine ed è stato condotto in caserma per essere interrogato. Nessun dubbio sul fatto che sia stato proprio lui a brandire l’accetta, ma i motivi di questo folle gesto devono ancora essere chiariti.

Nel passato dell’uomo c’era anche un altro omicidio: nel 1998 aveva ucciso a colpi di spranga la sua fidanzata ed aveva già terminato di scontare la sua condanna.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail