Genova, donna di 46 anni sfigurata con l’acido: 4 anni all’ex marito

L’aggressione risale al 12 agosto scorso, mentre la donna, impiegata in un’impresa di pulizie, si stava recando a lavoro all’ospedale Galliera di Genova.

galliera-genova

Si è concluso con una condanna a 4 anni di carcere e al pagamento di 13 mila euro il processo di primo grado per Giuseppe Toscano, accusato di aver aggredito la moglie Domenica Foti, dalla quale si stava separando, lanciandole in volto una bottiglietta di acqua e acido.

L’aggressione risale al 12 agosto scorso, mentre la donna, impiegata in un’impresa di pulizie, si stava recando a lavoro all’ospedale Galliera di Genova. Il marito, incastrato dalle telecamere di sicurezza installate nell’area, l’ha avvicinata e le ha lanciato in volto la sostanza acida.

Ieri, nonostante abbia continuato a ribadire la propria innocenza, Toscano è stato condannato a 4 anni di reclusione per stalking aggravato dal travisamento e lesioni volontarie aggravate dalla premeditazione, dal fatto di aver usato una sostanza corrosiva e dall'aver agito nei confronti della ex moglie. Dovrà anche versare 13 mila euro alla donna a titolo di risarcimento.

Domenica Foti ha testimoniato contro l’ex marito:

Quando mi ha versato l’acido addosso, che mi ha colpito sul volto, sul braccio e sulla maglietta che si è sciolta, non vedevo più nulla. Sono fuggita e per fortuna ho trovato un collega che mi ha lavato con una manichetta dell’acqua. Solo grazie a questo non ho probabilmente subito lesioni più gravi.

Al termine del processo, però, si è detta insoddisfatta nella sentenza:

Sentenza troppo dura, quattro anni sono troppi.

Poi la famiglia ha preferito chiudersi nel silenzio, evitando di rilasciare ulteriori dichiarazioni.

  • shares
  • Mail