Roma: preso il borseggiatore "ninja" della linea A della metro

Si tratta di un 35enne giapponese, beccato ieri pomeriggio in flagranza di reato dopo mesi di furti.

È finito in manette oggi il borseggiatore divenuto il terrore dei passeggeri della metropolitana di Roma. Il ladro, noto come il ninja della metro, maestro del furto con destrezza, è un giapponese di 35 anni, con fisico asciutto, capelli a zero e freddezza da killer.

Il ladro sarebbe arrivato in Italia subito dopo il terremoto e lo tsunami che colpirono il Paese del Sol levante a marzo di tre anni fa.

L’uomo secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che gli stavano alle calcagna da mesi, alleggeriva le borse e le tasche dei malcapitati passeggeri in un batter d’occhio e senza lasciare traccia alcuna. È stato finalmente beccato ieri pomeriggio in flagranza di reato mentre tentava di sfilare un telefonino dalla tasca di un passeggero appena sceso da un treno alla fermata Barberini, lungo la linea A.

Il ladro, come segnalato dai numerosi passeggeri borseggiati, agiva in particolare sulla tratta compresa appunto tra Barberini e Repubblica. Ora si trova in carcere con l'accusa di furto aggravato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail