'Ndrangheta a Roma: arrestato l'imprenditore Pasquale Capano

Capano avrebbe effettuato alcuni investimenti nel settore turistico immobiliare, attraverso società intestate a presunti prestanome, agevolando indirettamente la cosca dei Muto di Cetrato.


Operazione Hummer 2 nella Capitale, condotta dalle prime ore di oggi dagli agenti della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma, che hanno messo agli arresti l’imprenditore calabrese Pasquale Capano, finito in carcere, e sua moglie e suo cognato, Antonella e Stefano Fusconi, entrambi ai domiciliari.

Capano, da tempo residente a Roma, secondo le accuse che gli vengono contestate avrebbe effettuato alcuni investimenti nel settore turistico immobiliare, attraverso società intestate a presunti prestanome, agevolando indirettamente la cosca dei Muto di Cetrato, in provincia di Cosenza.

Le aziende coinvolte e i beni oggetto di questi investimenti erano già stati sequestrati tempo fa, oggi invece sono scattati gli arresti e le perquisizioni. Nel corso di un controllo in casa di Capano, fanno sapere gli inquirenti, è stata trovata anche una lettera indirizzata a un pregiudicato, contenente una vera e propria lezione di codice mafioso:

La prima cosa che mi è stata spiegata nelle prime frequentazioni di alcuni ambienti è stata la differenza fra concetto di amicizia e fratellanza... infatti l'amicizia è espressione di una frequentazione abituale, la fratellanza rappresenta un legame. […] E’ proprio su questo principio (fondamento della filosofia massonica) che è stato concepito il 'rituale iniziatico' di accettazione ed ingresso nella 'sacra famiglia e onorata societa', radicato nella storia antica della nostra terra d'origine. […] Il tempo ha dato ragione agli uomini d'onore di una volta, che consideravano l'onorata società pari alla sacra famiglia, non come opportunità affaristica ma come scelta di vita che imponeva regole basate sul principio dell'onorabilità e della fratellanza.

Capano, secondo gli inquirenti, sarebbe anche vicino alla criminalità romana, dalla banda della Magliana al clan Casamonica.

Foto | TMNews - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail