Triplice omicidio a Caselle Torinese: tre anziani accoltellati a morte in casa

In un primo momento si era pensato a un incidente, una tragedia provocata da un’intossicazione da monossido di carbonio.


17.42: l’assassino, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, si sarebbe accanito sui cadaveri dei tre anziani, uccidendoli almeno 24 ore prima del loro ritrovamento. L’esatta dinamica è ancora al vaglio delle autorità, mentre l’identità delle vittime è stata diffusa: si tratta di Emilia Dall’Orto, 93 anni, sua figlia Mariangela Greggio e il marito Claudio Allione, di 66 e 65 anni.

Triplice omicidio in un appartamento di Caselle Torinese, piccolo comune in provincia del capoluogo Torinese, dove tre anziani sono stati trovati morti questa mattina dopo la segnalazione del figlio di due di loro, preoccupato perchè da ore non riusciva a mettersi in contatto coi genitori.

All’arrivo delle forze dell’ordine, i tre anziani erano già deceduti. Si tratta di una coppia di 65 e 66 anni e di una donna di 93 anni, madre di uno dei due.

In un primo momento si era pensato a un incidente, una tragedia provocata da un’intossicazione da monossido di carbonio, ma l’ispezione del medico legale ha fugato ogni dubbio: i tre sono stati uccisi a coltellate.

Sembra tramontata anche l’ipotesi dell’omicidio-suicidio. I tre sono stati uccisi e l’arma del delitto non è stata trovata sulla scena del crimine, segno che il killer possa averla portata via con sé.

Al momento gli inquirenti stanno interrogando il figlio di due due tre anziani, nipote della 93enne, mentre i rilievi della scientifica sono ancora in corso.

  • shares
  • Mail