Bergamo, lite in strada: 26enne marocchino accoltellato allo stomaco

La vittima è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo in gravi condizioni ed è stata subito sottoposta a un intervento chirurgico.


E’ finita nel sangue una discussione per futili motivi la notte scorsa a Sovere, in provincia di Bergamo, con un cittadino marocchino di 26 anni accoltellato alla pancia e gli aggressori ancora in libertà.

Era da poco passata l’1.30 quando, in via Belvedere, il 26enne residente a Costa Volpino ha iniziato a discutere con un paio di persone non ancora identificate. Durante la lite, uno di questi avrebbe estratto un coltello e aggredito il giovane marocchino alla pancia, colpendolo due volte in profondità.

La vittima è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo in gravi condizioni ed è stata subito sottoposta a un intervento chirurgico che gli ha salvato la vita. Al momento è ancora grave, ma non in pericolo di vita.

Intanto le indagini stanno facendo il loro corso. Gli inquirenti hanno bloccato nella notate un cittadino di origini sudamericane e l’hanno trattenuto in caserma per l’interrogatorio. Non si esclude che possa essere coinvolto nell’aggressione, ma per ora non è stato eseguito alcun fermo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail