Autista ucciso a coltellate nel lodigiano

L'uomo, Rosario Puleo, è stato assassinato sulla porta di casa.


    AGGIORNAMENTO - Il procuratore della Repubblica di Lodi, Vincenzo Russo commentando il fatto di sangue ha ammesso di essere sorpreso pe quanto accaduto in "una realtà assolutamente e da sempre tranquilla. Il fatto che un evento del genere sia avvenuto qui significa veramente che il virus dell’intolleranza e della violenza sta prendendo piede dappertutto". Il coltello con cui è stato ucciso Puleo non è stato ancora rinvenuto.

Omicidio nel lodigiano dove questa mattina all'alba è stato ucciso a coltellate Rosario Puleo, 47 anni, autista di bus.

Il delitto è avvenuto in strada, in via Mozart, a Mulazzano. Secondo una prima ricostruzione dei fatti Puleo, padre di due figli, sarebbe stato aggredito al culmine di una lite: era appena uscito dalla sua abitazione e stava andando a lavorare.

Ma l’aggressore, che sarebbe un vicino di casa della vittima, avrebbe ferito anche un'altra persona, sua moglie. I carabinieri della locale stazione hanno fermato un 60enne ora interrogato in caserma che abita nella villetta adiacente a quella di Puleo, secondo l'Ansa.

I vicini di casa hanno raccontato di continui litigi fra le due famiglie, per motivi ancora da accertare. L'ultimo alterco si sarebbe verificato la scorsa estate per un allagamento. Indagano i militari dell'Arma di Lodi e la polizia locale.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail