Benevento, omicidio: l'anziana Nunziatina Perna fatta a pezzi in casa

Macabra scoperta ieri a Benevento, dove gli agenti di una volante hanno risposto all'allarme lanciato dai vicini di casa della signora Nunziatina Perna, 78 anni, che segnalavano cattivi odori provenienti dall'abitazione dell'anziana, di cui non avevano notizie da circa un mese.

Il corpo dell'anziana, fatto a pezzi, era nascosto in tre diversi sacchi di plastica legati insieme tra loro. La morte, stando ai primi rilievi, risalirebbe a circa un mese fa, ma è difficile stabilire se sia stata uccisa o sia morta per un malore e fatta a pezzi successivamente.

A chiarire questo punto ci penserà il medico legale Fernando Panarese, che già ieri sera presso l'obitorio dell'ospedale "Rummo" del capoluogo ha iniziato ad ispezionare il cadavere. Le indagini sono ancora in corso e al momento sono due le ipotesi investigative: omicidio o occultamento di cadavere, fatto a pezzi in seguito alla morte naturale dell'anziana.

Il motivo di tale brutalità, ipotizzano gli inquirenti, andrebbe ricercato nell'intenzione di qualcuno di continuare a riscuotere la pensione dell'anziana anche dopo la sua morte. Per questo le attenzioni si stanno concentrando sui parenti della vittima, la sorella e due nipoti residenti a Benevento.

Se il killer - o chi si è limitato a fare a pezzi il cadavere - ha già riscosso la pensione dell'anziana, sarà questione di ore prima che venga rintracciato. In caso contrario le indagini potrebbero essere un po' più lunghe.

Via | Il Mattino

  • shares
  • Mail