Nocera Inferiore: spara contro moglie e figlio, arrestato un 43enne

Al culmine di una lite l'uomo ha iniziato a picchiare la moglie a pugni, poi non contento ha imbracciato il fucile.

Violenta lite tra mura domestiche a Nocera Inferiore, nel salernitano, dove stamattina un 43enne del posto ha sparato con un fucile contro moglie e figlio adolescente.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri dopo un’accesa discussione scoppiata per futili motivi, l’uomo avrebbe iniziato a picchiare la moglie a pugni e con una roncola.

A quel punto il figlio della coppia, di 14 anni, è intervenuto per difendere la madre e disarmare il padre che subito dopo ha imbracciato un fucile da caccia caricato a pallini che deteneva regolarmente in casa

Mamma e figlio hanno quindi tentato di rifugiarsi presso l'abitazione di un vicino ma nella fuga l’uomo li ha raggiunti esplodendo contro di loro almeno due colpi. Il 14enne è stato raggiunto dai pallini alle gambe e al cuoio capelluto. Ricoverato all'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, le sue condizioni non sono preoccupanti. Sua madre invece è stata medicata per le diverse contusioni riportate.

L’uomo dopo l’arresto e le formalità di rito è stato tradotto nel carcere di Salerno a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail