Omicidio di Cesano Boscone: fermati la figlia e il genero della vittima

Gli investigatori: "gli arrestati hanno commesso errori nei tentativi di depistaggio delle indagini".

Due persone sono state arrestate per l'omicidio di Anna Concetta Immacolata De Santis, la pensionata di 77 anni originaria di Brindisi e residente a Milano, trovata cadavere in un sacco l'11 dicembre scorso, a Cesano Boscone (MI) nei pressi di un cantiere.

L’anziana presentava una profonda ferita alla testa provocata da un oggetto contundente. I carabinieri avevano concentrato le indagini sulla famiglia e oggi hanno fermato la figlia e il genero della vittima. Daniela Angela Albano, di 39 anni, e suo marito Gianni D'Agostino, di 44, sono finiti in carcere.

Dietro il delitto secondo gli investigatori potrebbe esserci la mania dei coniugi per il gioco d'azzardo. Il comandante provinciale dei carabinieri Maurizio Stefanizzi dopo gli arresti ha spiegato:


È piuttosto triste che in un contesto familiare particolarmente segnato da problemi economici possa svilupparsi sotto Natale una vicenda di questo genere. Le indagini si sono sviluppate secondo un metodo classico e sfruttando le modalità scientifiche sono riuscite a dimostrare la realtà delle cose.

I fermati:

hanno commesso alcuni errori nei tentativi di depistaggio delle indagini.

Il movente sarebbe quindi riconducibile alle difficoltà finanziarie della coppia, difficoltà legate appunto a motivi di gioco. Non un omicidio d’impeto dunque ma premeditato e studiato nei minimi dettagli.

  • shares
  • Mail