Novara: imprenditore uccide la moglie e si suicida

È accaduto a Oleggio: Giuseppe Esposito avrebbe ucciso a colpi di pistola la moglie Iole Stefania Bordignoni, guardia giurata, prima di puntare l'arma contro se stesso.

Un uomo e una donna, marito e moglie, sono stati trovati morti in casa nella frazione Loreto di Oleggio, in provincia di Novara. Si tratterebbe di un omicidio-suicidio dietro cui potrebbero celarsi motivi economici.

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori Giuseppe Esposito, piccolo imprenditore di 55 anni, avrebbe ucciso a colpi di pistola la moglie Iole Stefania Bordignoni, coetanea, prima di togliersi la vita con la stessa arma.

L’uomo, titolare di una piccola ditta edile, negli ultimi mesi avrebbe avuto dei problemi legati alla sua attività, ma niente che lasciasse presagire il tragico gesto. I vicini ora raccontano che i coniugi "Avevano qualche difficoltà, ma come tanti altri".

Esposito avrebbe sparato con la pistola d'ordinanza della moglie, guardia giurata all'aeroporto di Milano Malpensa. A trovare i cadaveri dei due, intorno alle 16:30 di oggi, sarebbe stata la figlia, anche lei guardia giurata a Malpensa: da poco aveva finito il turno di lavoro ed era ritornata a casa. Chiamati i soccorsi, sul posto, in via Raspagna, sono giunti il 118 e i carabinieri della locale stazione, del comando provinciale e del nucleo rilievi scientifici, insieme agli inquirenti.

Le indagini dei militari dell’Arma dovranno ora chiarire dinamica e cause della tragedia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail