‘Ndrangheta, estorsioni in Lombardia: 8 arresti

L’operazione è nata dall’inchiesta conclusasi nell’ottobre dello scorso anno, quando tra Milano e provincia furono arrestate 23 persone collegate alla cosca Mancuso.


E’ di 8 persone finite in manette il bilancio dell’operazione denominata Grillo Parlante 2 e condotta dalle prime ore di oggi contro alcuni esponenti del clan della ‘ndrangheta dei Mancuso, attivo tra la provincia di Vibo Valentia e il Centro Italia, con ramificazioni anche al nord del Paese.

L’operazione è nata dall’inchiesta conclusasi nell’ottobre dello scorso anno, quando tra Milano e provincia furono arrestate 23 persone collegate proprio alla cosca Mancuso, confermando così l’infiltrazione della ‘ndrangheta nel tessuto economico-imprenditoriale locale della Lombardia.

E gli arresti di oggi non fanno che ribadirlo. Otto persone, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano sono finite in manette con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Oltre agli arresti, i carabinieri del comando provinciale di Milano hanno eseguito anche una serie di perquisizioni ai danni delle stesse persone coinvolte nell’operazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail