Roma, aggredisce la moglie con l’acido e colpisce anche la figlia: arrestato cittadino bengalese

La donna ha riportato una ferita grave al volto e rischia ora di perdere un occhio, mentre la bimba è stata ferita alle mani ed è stata giudicata guaribile in una ventina di giorni.


Aggressione con acido muriatico nella Capitale, una lite in famiglia in zona Quadraro che si è conclusa con due persone sfregiate con il liquido corrosivo, una madre e una figlia di 13 anni.

E’ accaduto nella notte nel corso di una violenta lite. L’autore del folle gesto è un cittadino bengalese di 50 anni: per motivi ancora da chiarire, l’uomo stava discutendo animatamente con la moglie quando ha preso dell’acido e glielo ha versato in volto, colpendo anche la figlia 13enne che in quel momento si trovava vicino ai due.

La donna ha riportato una ferita grave al volto e rischia ora di perdere un occhio, mentre la bimba è stata ferita alle mani ed è stata giudicata guaribile in una ventina di giorni.

Ferito anche l’aggressori, raggiunto alle mani dall’acido mentre maneggiava la sostanza. Lui è stato prontamente arrestato dai carabinieri della stazione Cecchignola e condotto all’ospedale Sant’Eugenio insieme alla moglie e alla figlia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail