Linea Gialla ultima puntata 3 dicembre 2013

La7, a Linea Gialla il caso di Mario Biondo, la strage e la scomparsa di Francesca Binetti


Linea Gialla, Federico Perna morto in carcere, la madre: "E' omicidio"


E' morto, lo scorso 9 novembre, Federico Perna, detenuto nel carcere di Poggioreale a Napoli. La mamma Nina ritiene che il figlio sia stato oggetto di percosse mortali da parte della guardie carcerarie. Una doppia inchiesta interna da parte del Ministero della Giustizia e l'autopsia chiariranno la vicenda.


Mamma: Non è stato curato dopo tre anni che è passato da un carcere all'altro. Aveva la cirrosi epatica e l'epatite C. Come si fa a picchiare un ragazzo che non aveva più i denti. Perchè a certi assassini lasciamo ancora una divisa addosso. Sembra essere in una gabbia di tigri.

Linea Gialla, la mamma di Francesca Benetti: "Aiutatemi"


Marisa Chelini

, madre di Francesca Benetti, la donna 55enne originaria del vicentino scomparsa da Follonica, è stata intervistata in esclusiva da Martino Villosio inviato di Linea Gialla:

Penso che mia figlia non sia stata trucidata, massacrata, sgozzata, ma potrebbe essere stata rapita, potrebbe essere ancora viva. Chissà dove e chissà quando potrà ritornare, non lo so. Si vede che avevo avuto troppo (dalla vita, ndr), troppa fortuna, prima con i figli, poi con il lavoro, con il marito, poi in un anno si sta sbriciolando tutta la famiglia.

Fulvio Benelli ha intervistato la migliore amica di Francesca, Fatima che ricorda così la donna:

E’ una persona solare, luminosa, è una delle mie migliori amiche e voglio parlare come se ci fosse ancora. Quando sono stata a trovarla mi ha raccontato un episodio: Antonino Bilella l’ha chiamata, lei non ha risposto, perché forse aveva cose sue da fare, e lui ha preso l’iniziativa di chiamare i carabinieri e hanno rotto il vetro della cameretta di Villa Adua per andarla a cercare. Mi fa male il pensiero di lei di quello che può aver vissuto in quei momenti terribili. Almeno che venga ritrovato il corpo, non posso pensare che rimanga seppellito, non so penare dove altro possa averla messa

Il custode afferma di essere innocente, nega i tentativi di qualsiasi approccio sessuale e averle fatto del male fisico.

Linea Gialla, Mario Biondo, la mamma: "E' stato ucciso"


Santina, la mamma di Mario Biondo, sostiene che il figlio sia stato vittima di un omicidio premeditato. L'ultimo giorno prima di ritornare in Spagna, il cameraman sarebbe venuto a conoscenza di un segreto irrivelabile riguardante la vita privata.


Santina: Una mamma si fa delle domande e cerca di darsi delle risposte. So che mio figlio era un ragazzo solare. Non ha mai conosciuto la depressione. Basta guardare le foto ed i video. Vedevo una coppia felice (Raquel Sanchez Silva).


Pippo (padre): Non si può credere al suicidio di un ragazzo felice. Ci ha mancato una parola di conforto da parte di Raquel. Noi non siamo pazzi.

Linea Gialla, la madre di Yara: "Trovate l'assassino"


La mamma di Yara Gambirasio, Maura, ha rotto il silenzio affinché venga trovato il responsabile della morte della figlia. E se fosse un appello mirato a tre assidui frequentatori del cantiere di Mapello (Fikri, il datore di lavoro e il custode).

Linea Gialla: strage di Erba, intervista ad Azouz Marzouk


Azouz Marzouk

, padre di Youssef e marito di Raffaella Castagna, entrambi vittime della strage di Erba dell’11 dicembre 2006, si è raccontato a Francesco Cremonesi:

Credo che (Olindo Romano e Rosa Bazzi, ndr) potrebbero aver confessato solo per la paura di essere allontanati l’uno dall’altra. Se potessi parlare a Olindo e Rosa gli direi: “Perché avete confessato? Era la verità o no? Io sono convinto che non sia la verità”. Poveri sciocchi se veramente non sono stati loro a compiere questa strage sono stati degli sciocchi a essersi fatti prendere in giro da uno Stato che ha cercato di giocare sui loro punti deboli, la paura di essere allontanati. Il rapporto con Olindo e Rosa era come con tutti i vicini, non ci piacevamo. Abbiamo litigato anche violentemente ma questo secondo me non porta ad ammazzare un bambino. Secondo me non è stata fatta giustizia, l’indagine non è stata fatta fino in fondo c’è qualcosa che non torna, il fatto che siano stati messi nel cassetto.i verbali di Chencoum (testimone spontaneo, ndr). Secondo i verbali, Chencoum, riconosce, nel signor Pietro Castagna, la persona che ha visto la sera del delitto e che ha visto 5 o 6 giorni prima, insieme ad un'altra persona, che indicava le scale del mio condominio e diceva “Quando sali da quelle scale poi…”.

Linea Gialla puntata 3 dicembre 2013, gli argomenti di oggi


Stasera alle ore 21.10, Salvo Sottile conduce la dodicesima decima puntata di Linea Gialla il settimanale di cronaca targato La7. Il programma torna ad occuparsi della morte di Mario Biondo, il cameraman palermitano sposato con la conduttrice spagnola Raquel Sanchez Silva e trovato morto nel loro appartamento di Madrid lo scorso 30 maggio. Saranno ospiti in studio i genitori della vittima e in collegamento il loro avvocato.

La trasmissione racconterà la sua indagine, iniziata la scorsa settimana, sulle tracce di Francesca Benetti, la 55enne di Cologno Monzese sparita da lunedì 4 novembre. Si affronterà anche il caso della strage di Erba avvenuta l’11 dicembre 2008 per la quale sono condannati in Cassazione i coniugi Olindo Romano e Angela Rosa Bazzi. Su Crimeblog, il liveblogging della puntata. Linea Gialla puntata 3 dicembre 2013

Linea Gialla puntata 3 dicembre 2013

  • shares
  • Mail