Roma, si finge agente e adesca e violenta almeno 10 donne: arrestato Claudio Franciosi

Sarebbero almeno dieci le vittime più recenti di Claudio Franciosi, arrestato grazie alla collaborazione di due donne vittime delle violenze di questo truffatore-ladro-stupratore.

Avrebbe violentato almeno una decina di donne, adescandole con la scusa di offrir loro un lavoro e drogandole prima di abusare di loro. Lui si chiama Claudio Franciosi, romani di 61 anni, già finito in carcere undici anni fa con accuse simili.

L’uomo, arrestato a Roma con la pesante accusa di rapina aggravata, violenza sessuale e cessione di sostanze stupefacenti psicotrope, avrebbe agito seguendo un proprio modus operandi: si fingeva agente alla ricerca di hostess e accompagnatrici per serate, cene e weekend insieme a uomini facoltosi e pubblicava gli annunci di lavoro su internet.

Le ragazze interessante, è emerso nel corso delle indagini scattate dopo la denuncia di due vittime, venivano portate in un albergo con la scusa di essere “istruite” sul lavoro che avrebbero dovuto svolgere. Una volta lì offriva loro da bere dello spumante adulterato con benzodiazepine. Le ragazze perdevano i sensi in pochi minuti e si risvegliavano qualche ora dopo senza soldi, carte di credito ed effetti personali e, in alcuni casi, anche vittime di violenza sessuale.

Sarebbero almeno dieci le vittime più recenti di Franciosi, arrestato grazie alla collaborazione di due donne di 30 e 27 anni, residenti rispettivamente a Novara e Milano, vittime delle violenze di questo truffatore-ladro-stupratore.

L’arresto è scattato in flagranza di reato. Un’agente sotto copertura si è finta interessata a uno degli annunci pubblicati dall’uomo e ha fissato un incontro. Quando l’uomo ha stappato lo spumante e stava per “correggerlo” con due pasticche di Tavor, i militari sono entrati in azione.

In casa di Franciosi sono stati recuperati diversi effetti personali di proprietà di altre vittime, tra telefoni cellulari e documenti di identità che hanno reso possibile la loro identificazione: grazie a quel materiale sono emerse altre 8 vittime, tutte donne di età compresa tra i 22 e i 50 anni, ma il numero potrebbe essere molto più alto ed è quello che stanno cercando di capire gli inquirenti.

Per Franciosi non si tratta dei primi guai: nel 2002 si finse regista a caccia di nuovi talenti e con lo stesso modus operandi adescò e violentò diverse donne, fino a quando fu incastrato da una donna tenente dei carabinieri. Trascorsi diversi anni in carcere, Franciosi è tornato in libertà ed è tornato a colpire.

Ora si trova di nuovo in carcere, accusato di rapina aggravata, violenza sessuale e cessione di sostanze stupefacenti psicotrope.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail