Udine, uccide il figlio adolescente a coltellate e ferisce gravemente la moglie

Per l’adolescente non c’è stato nulla da fare, all’arrivo dei soccorsi era già deceduto. Gravissime, invece, le condizioni della madre.

Tragedia in famiglia a Remanzacco, in provincia di Udine, intorno alle 5 di stamattina. Andrei Talpis, 48 anni, per motivi ancora da chiarire ha ucciso a coltellate il figlio di 19 anni e ferito gravemente la moglie.

L’uomo, secondo quanto ricostruito, avrebbe agito in preda all’effetto dell’alcol, forse durante una discussione coi due familiari. Ha preso un coltello da cucina e si è avventato sul figlio Ion, colpendolo tre volte al petto, poi ha riservato lo stesso trattamento alla moglie Elisaveta, 48 anni, anche lei raggiunta da almeno tre coltellate.

Per l’adolescente non c’è stato nulla da fare, all’arrivo dei soccorsi era già deceduto. Gravissime, invece, le condizioni della moglie dell’assassino, riuscita a fuggire dopo le prime coltellate e inseguita dal marito prima di essere salvata da un caporal maggiore dell’Esercito che abitava a poca distanza dalla coppia.

La donna si trova ricoverata in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Udine, mentre Talpis è stato arrestato ed è ora in attesa di essere interrogato.

in aggiornamento

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail