Napoli, fugge dopo un furto e investe 4 giovani: arrestato Emilio Pucillo

Il pregiudicato ha perso il controllo dell’auto rubata e ha travolto in pieno quattro giovani che erano in fila davanti a una cornetteria.

Aveva appena rubato un’automobile, Nissan Micra parcheggiata nei pressi di un bar di Secondigliano, quando nel tentativo di fuggire ha investito quattro persone e rischiato di essere linciato dalla folla che si trovava lì in quel momento.

E’ accaduto a Napoli intorno alle 3.30 di questa notte. Emilio Pucillo, 53enne originario di San Giorgio del Sannio e già noto alle forze dell’ordine, ha perso il controllo dell’auto rubata e ha travolto in pieno quattro giovani che erano in fila davanti a una cornetteria in via Giovanni Diacono e ha finito la sua fuga contro due automobili.

L’uomo, pregiudicato per furto, rapina, ricettazione, estorsione, droga e tentato omicidio, ha tentato di scappare a piedi subito dopo l’incidente, ma è stato bloccato e aggredito da una ventina di persone che avevano assistito allo scontro. E’ stato il repentino intervento delle forze dell’ordine a evitare il peggio e assicurare il 53enne alla giustizia.

I quattro giovani feriti sono stati subito soccorsi e trasportati all’ospedale Cardarelli e Loreto Nuovo: un ragazzo di 18 anni e una ragazza di 23 hanno riportato contusioni giudicate guaribili in due settimane, mentre due 19enni sono ricoverati in prognosi riservata.

Il pregiudicato è stato condotto in carcere con l’accusa di furto e lesioni personali e sarà processato quando prima con rito direttissimo.

  • shares
  • Mail