Bergamo, ladri non si fermano a posto di blocco e investono carabiniere: ucciso un malvivente

I banditi, circondati, hanno fermato l’auto, ma quando uno degli agenti ha tentato di avvicinarsi a piedi sono ripartiti, travolgendo in pieno il militare.

Furto finito in tragedia questa notte a Villongo, in provincia di Bergamo, quando una banda di malviventi non si è fermata a un posto di blocco dopo aver rubato un cambiamonete da un bar.

La situazione è degenerata in pochi istanti. I malviventi, a bordo di una Mercedes, avevano fatto irruzione in un bar di Villongo ed erano riusciti a rubare un cambiamonete quando, intorno alle 2.30, è scattato l’allarme del locale, facendo entrare in azione i carabinieri di Grumello del Monte.

Gli agenti hanno intercettato l’auto dei malviventi nella zona di Castelli Calepio e hanno iniziato a inseguirla fino a quando è entrata in azione una seconda pattuglia, stavolta della radiomobile di Bergamo. I banditi, circondati, hanno fermato l’auto, ma quando uno degli agenti ha tentato di avvicinarsi a piedi sono ripartiti, travolgendo in pieno il militare.

Il carabiniere, secondo quanto ricostruito, è caduto a terra e ha fatto accidentalmente partire un colpo dalla sua pistola che ha raggiunto alla testa il 27enne albanese alla guida dell’auto.

La mercedes si è schiantata contro un palo poche decine di metri dopo. I banditi sono riusciti a fuggire abbandonando il 27enne ormai deceduto e al momento risultano ancora latitanti. Il corpo del giovane, Behexhed Bushi, è stato subito portato nella camera mortuaria dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in attesa che l’autopsia faccia chiarezza sulle cause della morte - è stato il proiettile ad ucciderlo o lo schianto contro il palo?

Il militare ferito, un appuntato di 32 anni, sposato e padre di un bimbo, se l’è cavata con venti giorni di prognosi. Con ogni probabilità sarà indagato per eccesso colposo di legittima difesa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail