Agguato a Ponticelli: pregiudicato muore in ospedale

La vittima è Antonio Tarantino, l'agguato è avvenuto nei pressi del commissariato di polizia.

20.50 - Antonio Tarantino secondo gli inquirenti fino a due anni fa era il reggente del clan Sarno, ormai ritenuto disciolto. Suo fratello Salvatore venne ucciso a novembre del 2009. Le altre due persone che erano in auto con la vittima al momento dell'agguato sono rimaste illese, la vettura sui cui viaggiavano è stata affiancata da un’altra a bordo della quale c’erano i sicari.

19.48 - Non ce l’ha fatta Antonio Tarantino, l’uomo è deceduto poco fa al Loreto Mare, numerosi i colpi di pistola esplosi contro di lui e che lo hanno centrato alla nuca e agli arti inferiori, senza lasciargli scampo. L'agguato in via Palermo. Tarantino secondo l'ultima ricostruzione della polizia stava viaggiando come passeggero in una vettura con altre due persone quando l'auto è stata affiancata dal killer.


Agguato a Napoli: pregiudicato ferito in modo grave a Ponticelli


Agguato

nel quartiere Ponticelli di Napoli dove un uomo di 48 anni, pregiudicato secondo le prime informazioni, oggi pomeriggio è stato ferito a colpi di pistola a due passi dal locale commissariato di polizia.

Pochi dubbi sul fatto che chi ha sparato volesse uccidere Antonio Tarantino. L’uomo è stato raggiunto alla testa e alle gambe da diversi proiettili mentre si trovava in un'auto in compagnia di un’altra persona. Scattato l’allarme, sul posto sono arrivati la polizia e il 118.

Tarantino è stato trasportato d’urgenza a Villa Betania e da lì trasferito all'ospedale Loreto Mare di Napoli dove secondo le informazioni fornite dal personale sanitario versa in gravissime condizioni. Gli investigatori non avanzano per ora nessuna ipotesi precisa sulla possibile matrice dell'agguato di cui stanno cercando di chiarire la dinamica.


(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail