Palermo, Giuseppina Iacona sgozzata durante una rapina: 2 arresti

Hanno fatto irruzione nella farmacia con l’intenzione di portare via l’incasso, ma l’anziana titolare ha reagito ed è stata uccisa con una coltellata alla gola.

Due persone, un ragazzino di 18 anni e un uomo di 50, sono stati arrestati a Blufi, in provincia di Palermo, con la pesante accusa di aver ucciso Giuseppina Iacona, titolare di una farmacia del paese, durante un tentativo di rapina.

L’omicidio è avvenuto intorno alle 18.30 di ieri. I due, Angelo Porcello e Gandolfo Giampapa, hanno fatto irruzione nella farmacia con l’intenzione di portare via l’incasso, ma l’anziana titolare ha reagito e i due l’hanno aggredita tagliandole la gola e provocandone la morte in pochi istanti.

La fuga dei due banditi assassini è durata pochissimo. Alcuni testimoni aveva visto Porcello aggirarsi per il paese quando in realtà doveva trovarsi agli arresti domiciliari: gli agenti l’hanno raggiunto a casa e hanno fatto scattare le manette.

Secondo quanto ricostruito, sarebbe stato proprio il pregiudicato Porcello a sferrare il fendente mortale. Arrestato anche il giovanissimo complice, da poco 18enne, bloccato dai carabinieri subito dopo l’agguato.

Le indagini sono coordinate dal pm Vincenzo Cefalo della procura di Termini Imerese.

  • shares
  • Mail