Anziani in strutture malsane e fatiscenti, operazione del NAS: 102 persone segnalate

In totale l’intervento del Nas ha portato alla chiusura di 16 strutture e al sequestro di 2. Il caso più eclatante è stato registrato a Roma.

Importante operazione dei carabinieri del Nas in tutta Italia, maxi intervento della task force istituita dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in oltre 1000 strutture per anziani dislocate su tutto il territorio nazionale.

Il bilancio è decisamente importante: 102 persone segnalate all’autorità giudiziaria e 192 segnalate all’autorità sanitaria, 174 violazioni penali e 251 amministrative accertate, sequestrati molti medicinali scaduti e alimenti in pessimo stato di conservazione.

In totale l’intervento del Nas ha portato alla chiusura di 16 strutture e al sequestro di 2. Il caso più eclatante è stato registrato a Roma, in una comunità alloggio per anziani. Tre ospiti della struttura, in esubero rispetto alla capienza disponibile, erano stati sistemati in un seminterrato privo di abitabilità e in pessime condizioni di manutenzione.

Durante i controlli, fanno sapere le autorità coinvolte nell’operazione, sono stati rinvenuti e prontamente sequestrati petti di pollo e spezzatino di vitella privi documentazione - e quindi di provenienza non accertabile - in pessimo stato di conservazione e a diretto contatto col ghiaccio del congelatore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail