Linea Gialla ultima puntata 19 novembre 2013

L’intervista esclusiva al nuovo super testimone del caso Roberta Ragusa rintracciato da Linea Gialla


Linea Gialla, baby prostitute: soldi e droga in cambio di s*sso


Sono stati resi noti le conversazioni tra le baby squillo ed i clienti oltre gli interrogatori. Uno degli uomini coinvolti riforniva le ragazzine di cocaina da consumare in camere di albergo.


Zia di una delle due baby prostitute: Provo grande dolore, angoscia rabbia. Non è il mostro che è stato descritto. Non è in grado di architettare lo sfruttamento della figlia. Queste ragazze non sono artefici del loro destino. Non siamo state ascoltate dalla scuola, assistenti sociali e istituzioni. I clienti, 30enni, 40enni e 50enni, hanno commesso una violenza sessuale. Vado a trovare spesso mia sorella in carcere. Ho visto una donna distrutta, è crollata, si sente fallita come mamma. E' importante il momento di recupero. Si sta facendo aiutare da psicologi e psichiatri. E' un'occasione per ricostruire tutto. Mia nipote? Hanno ucciso questa bambina, ha continui attacchi di panico, soffre di sbalzi d'umore. Lei aveva un disperato bisogno d'amore e lo colmava in questo modo.

La stanza dell'hotel dove Marco Galluzzo incontrava le prostitute per sesso e cocaina.

Linea Gialla, un cuoco a Cannes: "Ho visto Roberta Ragusa"


Un cuoco italiano, Pasquale Davi, che lavora a Cannes ha rivelato di aver visto Roberta Ragusa nel maggio 2012.

Cuoco: Era accompagnata da un uomo brizzolato intorno ai 50 anni, benestante. Hanno visto la vetrina di un'agenzia immobiliare. Quando l'ho riconosciuta, aveva voglia di scappare. Non ho avuto la prontezza di scattare una fotografia. Aveva un marcato accento toscano. Sul suo viso c'era un velo di tristezza, forse aveva la coscienza sporca. Aveva un peso addosso. Ho chiamato i carabinieri ma non mi hanno ascoltato inizilamente. Non posso far condannare una persona innocente. Lui era molto triste. E' un uomo distrutto, non mangiava nulla. Sono convinto che è lei, la Roberta Ragusa.

Linea Gialla, Mario Biondo, morto in Spagna: "Lo hanno ucciso"


21:23 Andrea Biondo, fratello di Mario, smentisce categoricamente che la vittima sia un erotomane o cocainomane. I familiari sostengono che qualcuno l'abbia ucciso e che non sia morto in seguito ad un gioco autoerotico fino in malomodo come riferito dalla polizia spagnola (e accettato dalla moglie Raquel Sanchez Silva). La salma del cameraman verrà riesumata in seguito ad un procedimento aperto dalla Procura di Palermo per omicidio premeditato.

Andrea: Mario ha scoperto qualcosa che non doveva sapere. Lui ha messo dove non doveva mettere. Ha toccato qualcuno di potente che l'ha eliminato dalla circolazione. Mi ha trasmesso tanti valori. Era un giocherellone.

Emanuela (sorella Mario): Io spero che Mario non ci abbia mai lasciato.


Raquel è tornata alla vita di tutti i giorni

e rotto ogni legame con la famiglia dell'ex marito.

Linea Gialla puntata 19 novembre 2013, gli argomenti di oggi


UPDATE

: Linea Gialla seguirà in diretta la tragica situazione climatica in Sardegna che ha provocato 17 vittime. L’inviato Martino Villosio sarà collegato in diretta da Olbia per riordinare i fatti, raccogliere testimonianze e fornire aggiornamenti in tempo reale sull’evoluzione del ciclone che in 24 ore ha scaricato sulla Sardegna autentiche bombe d’acqua.

Stasera, alle ore 21.10, Salvo Sottile conduce la decima puntata di Linea Gialla il settimanale di cronaca targato La7. Il programma torna ad occuparsi di prostituzione minorile allargando le indagini da Roma ad altre città italiane. Un’inchiesta con nuove testimonianze dirette e documenti esclusivi, aprirà nuovi scenari su uno dei filoni di indagini che, grazie allo scandalo dei Parioli, sta dilagando in modo preoccupante in tutta Italia.

Sul caso Ragusa, un nuovo super testimone, rintracciato dalla redazione, ha concesso un’intervista esclusiva n cui afferma di aver visto la donna successivamente alla sua scomparsa. Si indagherà sulla morte del cameraman palermitano Mario Biondo, marito della famosa conduttrice e giornalista spagnola Raquel Sanchez Silva, morto a Madrid il 30 maggio scorso in circostanze misteriose. Attraverso un’intervista al fratello Andrea Biondo e alle testimonianza dei familiari, Salvo Sottile proverà a ricostruire le dinamiche di una morte che ha ancora molti lati oscuri. Su Crimeblog, il liveblogging della puntata Linea Gialla puntata 20 novembre 2013

Linea Gialla puntata 20 novembre 2013

  • shares
  • Mail