Quarto Grado ultima puntata 15 novembre 2013

I misteri della cronaca più attuale: dal giallo di Simona Riso al caso della madre scomparsa in Valtellina a Quarto Grado


Quarto Grado: Katerina Mathas ha ucciso il figlio Alessandro?


Katerina Mathas

, la madre sotto processo per abbandono di minore o omicidio volontario del figlio Alessandro - il bambino di otto mesi ucciso nella notte tra il 15 e il 16 marzo 2010, in un residence di Genova Nervi - si dichiara innocente e accusa dell’omicidio l’ex compagno Giovanni Antonio Rasero (assolto in Appello, l’8 febbraio 2012:

Piuttosto mi faccio 30 anni, ma Rasero non deve farsi la sua vita, non deve vedere i suoi figli, perché lui mi ha tolto il mio. Se verrà assolto, non gli darò la possibilità di dimenticare quello che ha fatto: non me ne vado, deve sapere che sono qua, nella stessa città dove è lui, perché deve ricordare, non deve essere a posto con la sua coscienza. Alessandro non può diventare un fantasma del passato. Faccio il processo perché sono accusata e voglio rispondere. Non mi sembra corretto che lui sia stato assolto, in dubbio tra l’altro. Avrei voluto essere processata con lui e, ad oggi, lo vorrei anche se non ho ammazzato mio figlio. Spero di fare il processo prima che la Cassazione abbia la possibilità di assolverlo del tutto, affinché io abbia modo di levare tutti i dubbi. Perché tanto tempo per essere processata? Stanno aspettando di assolverlo definitivamente, per poi condannarmi per forza nonostante la sua assoluzione sia in dubbio? Ho la coscienza a posto. Ho mille, un milione di colpe, perché mi sono drogata e perché ce l’ho portato, ma allo stesso tempo sento che vengono annullate, perché lui ha ammazzato mio figlio. Quello che ha fatto Rasero supera tutte le mie colpe.

La donna prosegue ripercorrendo alcuni momenti di quella notte:

Quando sono rientrata, non ho toccato Alessandro, non potevo sapere se la tutina era bagnata. L’ho trovato come l’avevo lasciato. Perché avrei dovuto toccarlo, stuzzicarlo che magari si sarebbe svegliato? Io non ho visto quello che stava accadendo. Per me poteva essere successo quando non c’ero o dopo che sono andata a dormire». E spiega: «Quella mattina pensavo a mio figlio, non pensavo a Rasero. È vero, gli ho chiesto che cosa avesse fatto al bambino, però non potevo crederci. Avete idea di cosa vuol dire ritrovare il bambino così? Il giorno prima sta bene, lo vedi è tranquillo e felice e te lo ritrovi la mattina così? È assurdo, è fuori dal mondo. Quando sono arrivata in ospedale chiedevo ai medici che cosa fosse successo e se fosse una malattia infettiva.

Ilaria Cavo ricorda a Katerina che Rasero ha incolpato lei, dicendo di averla vista commettere il delitto:

Rasero ha descritto così perfettamente come è stato ucciso il bambino perché l’ha fatto lui», replica la donna, «Se ha il coraggio, viene da me e parliamo, ci confrontiamo. Io lo voglio vedere, non ho paura di lui. Se l’avessi davanti, gli direi tante cose e allo stesso tempo niente. Gli direi che mi fa ribrezzo. “Invece di pensare a mio figlio, perché non hai smesso di drogarti e non hai pensato ai tuoi?”. Ogni giorno mi chiedo perché ce l’avesse così con mio figlio, non riesco a capirlo. Io ho smesso di drogarmi, con tutto, coca, ecstasy. Prima andavo al cimitero tutti i giorni, ora ci vado ma non come prima. Preferisco avere tutte le sue cose, messe vicino al mio letto, dormire con il suo cuscino. La mia, più che aggressività, è rabbia… perché non è stata fatta giustizia. Siamo molto lontani dalla giustizia per mio figlio.

Quarto Grado: Caterina Susca uccisa


23:20 In una villetta di Bari si consuma il delitto di Caterina Susca (trovata incappucciata e strangolata) per mano di Donald. Un approccio sessuale finito male per soffocamento? Le telecamere di sorveglianza sconfermerebbero questa tesi: il ragazzo si sarebbe introdotto furtivamente nel box per commettere l'assassinio e, poi, scappare nel viale centrale della città pugliese. Il telefonino era in suo possesso.

Quarto Grado: perché Josè si è finto Angela Celentano?


Josè

, figliastro di Cristino Ruiz e autore dei messaggi inviati alla famiglia Celentano, parla per la prima volta a Simone Toscano attraverso il suo profilo Facebook. Nega di aver qualsiasi coinvolgimento con la scomparsa e non svela l'identità della ragazza diffusa in foto.

Quarto Grado: ritrovato corpo di Francesca Tarca


E' stata trovata morta Francesca Tarca, la mamma di una bimba di 3 anni di Mello (Sondrio) che risultava scomparsa dal 28 ottobre. Il cadavere è stato rinvenuto nelle acque del lago di Como, davanti a Gravedona. Il marito Alessandro lancia un appello: restituire il cellulare con le ultime foto scattate assieme. Esclusa qualsiasi ipotesi legata all'allontanamento volontario.

Quarto Grado: dove è finita Irene Cristinzio?


Non si hanno ancora notizie di Irene Cristinzio, professoressa e moglie di un commercialista, uscita per fare una passeggiata a Orosei lo scorso 11 luglio. I vicini l’hanno vista vicino a casa: ogni giorno faceva lo stesso percorso. I figli stanno cercando il corpo nei pozzi o luoghi isolati della zona. Si esclude la pista del sequestro di persona perché, negli ultimi tempi, la famiglia stava attraversando un periodo di ristrettezze economiche.

Quarto Grado: cosa è successo a Simona Riso?


21:55 L'autopsia sul cadavere di Simona Riso sconferma che abbia subito una violenza sessuale e aggressione. Per i genitori, nonostante in passato fosse stata affetta da disturbi mentali e autolesionismo, è impossibile che la figlia si sia tolta la vita. Si vocifera che a 14 anni aveva subito delle attenzioni libidinose da parte di un amico molto vicino alla famiglia.


Antonio Riso (papà Simona): Per quanto stava male non avrebbe mai commesso un gesto del genere. Sono tutte bugie. Che non dicano cazzate perché fanno male. Mai avuti problemi in famiglia. Ci stanno distruggendo con questi scoop, siamo subendo cose ingiuste. Lasciateci tranquilli nel nostro dolore. Noi vogliamo giustizia.

Quarto Grado: Katia Tondi, i vicini di casa sanno qualcosa?


21:25 Emilio Lavoretano, marito ed unico indagato per la morte di Katia Tondi, punta il dito contro le cinque famiglie presenti nel condominio di San Tammaro lo scorso 20 luglio.


Assunta (madre di Katia): Mia figlia si faceva voler bene da tutto. I vicini di casa sono tutte persone perbene. Grazie a tutto quello che stanno facendo nelle loro testimonianze. Qualcuno vuole sviare le indagini

Il marito tradiva Katia

con una ragazza del paese (lasciata quattro anni fa?!).

Qualche ora prima, i genitori di Emilio si sono recati da un veggente locale. E' uscita la carta del sacrificio.

Quarto Grado puntata 15 novembre 2013, gli argomenti di oggi


Nel nuovo appuntamento con Quarto Grado - in onda stasera, alle ore 21.10, su Retequattro - i nuovi sviluppi sul giallo di Simona Riso e le ricerche di Francesca Tarca, madre scomparsa in Valtellina. Nel corso della puntata Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, torna sul caso di Alessandro Mathas. A più di tre anni dalla morte del figlio, la madre Katerina rompe il silenzio con un’intervista esclusiva rilasciata al settimanale a cura di Siria Magri.

La trasmissione, infine, dà conto degli sviluppi sull’omicidio di Katia Tondi e torna ad occuparsi, con testimonianze inedite, della scomparsa di Angela Celentano. Su Crimeblog, il liveblogging della puntata. Quarto Grado puntata 15 novembre 2013

Quarto Grado puntata 15 novembre 2013

  • shares
  • Mail