Annuncia suicidio su Facebook: 39enne salvato dai carabinieri nel bolognese

L'uomo, sofferente di una forma di depressione, era già con una parte del corpo immersa nel lago di Castel dell'Alpi.

Aveva annunciato su Facebook di volersi suicidare, dando indicazioni anche sul luogo prescelto, e lo avrebbe fatto se non fosse stato salvato in extremis dai carabinieri.

È accaduto oggi nel bolognese, dove un libero professionista di 39 anni residente a Monterenzio sofferente di una forma depressiva, causata da una delusione d’amore unita a problemi di lavoro e quindi di finanziari, è stato fermato dai carabinieri proprio mentre stava per gettarsi completamente nelle gelide acque di un lago dell'Appennino bolognese.

Provvidenziale è stato l’allarme dato da un'amica dell'uomo che dopo aver letto quanto era stato scritto su Facebook ha chiamato il 112. Immediato l’intervento dei militari che hanno iniziato a perlustrare l’area, concentrandosi sulla zona del lago di Castel dell'Alpi, nel comune di San Benedetto Val di Sambro.

Il 39enne era lì sulla sponda del lago, con una parte del corpo già immersa nell'acqua e nessuna intenzione di desistere. A quel punto uno dei militari, facendo finta di scivolare è riuscito ad afferrarlo e a tirarlo fuori. Dopo i primi soccorsi l’uomo è stato trasportato all'ospedale Maggiore di Bologna per tutti i controlli del caso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail