USA, sparatoria a New Orleans: uccisi un 25enne e il figlio di 7 mesi

Il 25enne è deceduto all’istante, mentre l’infante, colpito alla testa, è stato trasportato d’urgenza in ospedale ed è morto poco dopo nonostante i tentativi dei paramedici di salvargli la vita.

Duplice omicidio ancora avvolto nel mistero a New Orleans, un vero e proprio agguato costato la vita a un giovane di 25 anni e a suo figlio di appena 7 mesi, crivellati di colpi mentre si trovavano a bordo di un’automobile.

Erano da poco passate le 21 quando padre e figlio, seduti nel lato posteriore di una Honda sedan, stavano viaggiando insieme a due donne e si stavano dirigendo verso la Crescent City Connection, il lungo ponte che attraversa il fiume Mississippi.

Un’auto di colore scuro, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ha affiancato il mezzo in cui si trovavano i quattro e ha aperto il fuoco raggiungendo più volte il 25enne e colpendo anche suo figlio, seduto sul seggiolone.

Il 25enne, non ancora identificato, è deceduto all’istante, mentre l’infante, colpito alla testa, è stato trasportato d’urgenza in ospedale ed è morto poco dopo nonostante i tentativi dei paramedici di salvargli la vita.

Le forze dell’ordine stanno brancolando nel buio, anche se in queste ore si sta facendo strada l’ipotesi che il 25enne fosse il reale obiettivo dei killer, poi fuggiti a bordo del SUV nero ora ricercato in tutta l’area di New Orleans.

Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail