Operazione Cerberus: Assago, Corsico e Buccinasco

Otto arresti nella zona sud di Milano per i calabresi della cosca Barbaro-Papalia, guidata dietro le sbarre dai fratelli Domenico, Rocco e Antonio Papalia (originari di Platì, oggi tutti al 41 bis): è l'opeerazione Cerberus, partita nel 2004 e arrivata oggi nella zona di Buccinasco, Assago e Corsico. In carcere Domenico Barbaro, 71 anni detto «l'australiano», e i suoi figli Salvatore e Rosario, dice Il Corriere. A tradirli è stato il business della movimentazione della terra:

Gli appalti ufficialmente erano concessi a imprenditori milanesi "insospettabili", dietro cui si celavano gli uomini della cosca Papalia Barbaro.

Per un background sui Papalia, l'archivio del Corriere regala un paio di pezzi dal celebre processo Nord-Sud: vedete questo, dove si intrecciano il sequestro di Cesare Casella, armi per Gheddafi e i nove ergastoli per Francesco Sergi (della famiglia di Busto Arsizio e Gallarate), recordman di un processo chiuso con una sentenza letta in tre ore dopo 41 giorni di camera di consiglio.

Da un'intervista su Piazza di Buccinasco arriva la chiusura del post: A
Buccinasco non si spara, solo perché il controllo mafioso è totale

  • shares
  • Mail