‘Ndrangheta, sequestro da 150 milioni al clan Gallico

I beni mobili e immobili sequestrati ai Mattiani hanno un valore complessivo di 150 milioni di euro. Tra questi ci sono anche 2 hotel, a Palmi e Roma.

Maxi sequestro della DIA di Roma e Reggio Calabria e della Polizia di Stato di Palmi ai danni di Giuseppe Mattiani e di suo figlio Pasquale, nonché di altri componenti del loro nucleo familiare, legati alla cosca di ‘ndrangheta Gallico, attiva nell’area di Palmi e nota principalmente per la sua attività estorsiva e di traffico di sostanze stupefacenti.

Il sequestro di oggi, fanno sapere gli inquirenti con una nota,

è il risultato di due complesse e convergenti attività di indagine condotte dal Centro Operativo Dia di Roma, dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria e dal Commissariato P.S. di Palmi che hanno consentito di acquisire gli elementi necessari a dimostrare la contiguità dei due alla cosca di ‘ndrangheta dei Gallico e colpisce la realtà imprenditoriale dei Mattiani con un patrimonio milionario, tra cui un notevole compendio immobiliare.

I beni mobili e immobili sequestrati ai Mattiani hanno un valore complessivo di 150 milioni di euro. Tra questi ci sono anche 2 hotel, un 4 stelle a Palmi e una struttura alberghiera di lusso a Roma.

Foto ©TMNews

  • shares
  • Mail