L'italiano ucciso ad Acapulco era un boss della mafia canadese

Moreno Gallo, da un anno residente in Messico, stava cenando in un ristorante lungo Avenida Miguel Aleman quando è entrato il killer che gli ha scaricato addosso 9 colpi di arma di da fuoco.

Moreno Gallo era ritenuto un boss della mafia italiana di Montreal: negli anni Settanta era stato condannato in Canada per l’omicidio di uno spacciatore e poi espulso dal Paese a gennaio del 2012. La polizia di frontiera in quella occasione dichiarò che Gallo:

era colpevole di numerosi reati e delitti, fra i quali un omicidio premeditato, e aveva un legame attivo con le organizzazioni criminali.

L’uomo secondo la magistratura locale era un elemento di spicco del clan Rizzuto, storica l’organizzazione mafiosa italo-canadese egemone sulla costa occidentale del Paese.

Nel 1983 Gallo aveva ottenuto la condizionale revocatagli 24 anni dopo, quando venne arrestato di nuovo in un blitz delle forze dell’ordine dentro un locale del clan. Fu solo allora che le autorità scoprirono che Gallo, d'origine calabrese e dall'età di 9 anni in Canada, non era in realtà mai stato naturalizzato, un errore amministrativo che ha reso possibile la sua espulsione.

Italiano ucciso in un ristorante ad Acapulco

Un italiano di 60 anni, Moreno Gallo, è stato ucciso oggi mentre si trovava in un ristorante ad Acapulco, in Messico, nella zona del porto turistico. 


L’uomo sarebbe stato raggiunto da una pioggia di piombo: ben nove i colpi di pistola esplosi al suo indirizzo e che non gli hanno lasciato scampo

Secondo quanto fin qui ricostruito dagli inquirenti Gallo, 60 anni, stava cenando nel ristorante Forza Italia, lungo la trafficata Avenida Miguel Aleman della nota località turistica quando è entrato il killer.

La ricostruzione della polizia parla di un uomo vestito di nero, senza precisare se avesse o meno il volto coperto, che dopo aver puntato Gallo seduto al tavolo ha iniziato a sparare mentre nel locale si scatenava il panico, con il fuggi fuggi generale dei terrorizzati clienti; nessun altro è rimasto ferito.

Il 60enne abitava da un un anno ad Acapulco hanno fatto sapere le autorità messicane. Nessuna ipotesi trapela ancora sul possibile movente dell’agguato. L’omicidio è avvenuto intorno alle 21:20 ora locale, le 4:20 del mattino in Italia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail