Foggia, operazione Malavita 2: 14 arresti

Sgominato un gruppo mafioso in espansione. Le indagini erano partite dall’agguato in cui aveva perso la vita il 20enne Claudio Soccio, il 13 aprile del 2011.

Sono in tutto 14 i provvedimenti di arresto eseguiti questa mattina in un blitz congiunto dei carabinieri e della polizia di Foggia a carico di presunti appartenenti a un gruppo criminale in ascesa sul territorio e ritenuto legato allo storico clan Sinesi-Francavilla.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Gip del tribunale di Bari su richiesta della direzione distrettuale antimafia dello stesso capoluogo pugliese, all’inchiesta hanno comunque preso parte gli inquirenti della procura foggiana.


Alcuni degli arrestati erano già stati raggiunti dalle misure cautelari nell’operazione Malavita dello scorso maggio.

Le indagini erano partite dall’agguato a colpi di pistola in cui era stato ucciso il ventenne Claudio Soccio, il 13 aprile del 2011, in strada a Foggia.

Obiettivo dell’organizzazione sgominata oggi, secondo gli investigatori, era quello di conquistare il controllo del territorio durante la nuova guerra di mafia stroncata proprio dalla citata operazione Malavita.

Le accuse mosse a vario titolo agli indagati vanno dallo spaccio di droga ai furti passando per le estorsioni, con l’aggravante della finalità mafiosa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail